Oscillatore in 3° armonica a logica TTL


I circuiti comunemente proposti possono operare con il quarzo eccitato alla sua frequenza fondamentale, anche i quarzi specifici per lavorare in terza armonica se integrati in questi schemi oscillano spesso sulla fondamentale. Si rammenta che i quarzi economici in fondamentale sono disponibili fino a 15 MHz circa, per frequenze superiori fino a 40 MHz si devono pertanto utilizzare tecniche appropriate. Tra i circuiti idonei a far operare il risonatore alla terza armonica vi è il seguente:

Oscillatore in terza armonica con porte TTL
Oscillatore in terza armonica con porte TTL

Il numero di elementi circuitali richiesti è minimo. Questa la lista dei componenti.

ComponenteValoreNote
R1330 Ω1/4 Watt
C14.7 pF
X1Quarzo 15~40 MHzIn 3° amonica
IC1SN7414 (74x14)Inverter TTL

Come si osserva togliendo il quarzo la rete composta da R1, C1 e l'inverter IC1A costituisce un classico oscillatore tipo RC con frequenza propria più elevata rispetto quella desiderata. In tal modo il risonatore, inserito in questa rete, viene forzato ad operare in armonica anziché in fondamentale. Al fine di prevenire l'interazione con un carico che si caratterizzi per una componente reattiva non trascurabile è necessario fare sempre seguire uno stadio buffer realizzato con una seconda porta invertente, è consigliabile inoltre utilizzare degli inverter di tipo schmitt-trigger. Il circuito non pone particolari criticità, si deve tuttavia notare che essendo C1 di valore basso può risentire della presenza di capacità parassite dovute al layout dello stampato. In taluni casi pertanto può essere utile sperimentare diversi valori per questo condensatore. Va osservato infine che lo schema nel proporre una soluzione estremamente economica si caratterizza per una mediocre stabilità della frequenza generata nei confronti delle variazioni di temperatura.


Info Zone




Newsletter EUROCOM-PRO

Tutte le novità, promozioni, sconti del periodo


Top