Smartphone, cambio del microfono


Questa pagina, un estratto di "Il Manuale Pratico del Riparatore Smartphone" di cui trovate il link a seguire, tratta la sostituzione del microfono nella fase di riparazione a livello hardware del cellulare. Prendiamo confidenza con l'argomento tramite la figura 38 e 39, per dissaldare la capsula microfonica utilizziamo una stazione ad aria calda, regolata per generare una temperatura di 350 gradi e al 40% di potenza del flusso. Il getto di calore deve essere direzionato dal basso, cioè dalla parte opposta del microfono. Nelle figure si vede che il microfono è stato dissaldato lasciando in evidenza le quattro piazzole di saldatura:

Figura 38 e 39

Figura 40 e 41

Di seguito "Rinfreschiamo" le saldature con del nuovo stagno come da figura 40 e 41 che avrà la funzione anche di pulire le piazzole. Per una pulizia più accurata possiamo usare anche dell'alcool isopropilico per lucidare e togliere eventuali ulteriori tracce di ossido e di sporco. Appoggiamo il ricambio in corrispondenza del rettangolo serigrafato sullo stampato, (vedi figure 42, 43 e 44). Questo farà si che anche i terminali del microfono saranno perfettamente sopra alle piazzole di saldatura e pronti per essere saldati. Trascorsi una quindicina di secondi di riscaldamento il microfono può considerarsi fissato alle piazzole di saldatura sottostanti:

Figura 42 e 43

Figura 44 e 45

Allocato il modulo di carica e rimontato quasi tutto lo smartphone, ricolleghiamo in modo provvisorio, il flex del modulo video per effettuare la prova di funzionamento del nuovo microfono. E' importante effettuare un test sia prima di chiudere definitivamente l'apparecchio, sia dopo averlo chiuso per riconsegnarlo al cliente:

Figura 46 e 47

Figura 48 e 49

Andiamo sul menu e scegliamo la funzione "registratore". Senza alcun suono il livello audio dovrà essere zero, in altre parole il simbolo del microfono dovrà rimanere completamente di colore blu. Se il microfono funziona, allorchè capterà dei suoni, il simbolo del microfono dovrà schiarirsi in funzione del livello sonoro raggiunto. (Vedi figura 48). Adesso troviamo le registrazioni effettuate e proviamo a riprodurle (Vedi figura 49). Se tutto è a posto si dovrebbe sentire nel miglior modo possibile l'audio della registrazione effettuata precedentemente. Non rimane altro che rimontare le varie viti e fissare accuratamente i flex:

Figura 50 e 51

Figura 52 e 53

Su tutto lo stretto perimetro del modulo video cospargiamo una piccola quantità di collante (vedi figure 52 e 53), ricolleghiamo il flex del modulo video alla scheda madre e collochiamo nella sua posizione il bottone principale. (Vedi figure 54 e 55):

Figura 54 e 55

Figura 56 e 57

A questo punto premiamo con le mani sui bordi dello smartphone in modo da far aderire il collante, lasciando poi l'apparecchio fermo per alcune ore con scopo, questa volta, di far seccare la colla. Un'ultima prova e possiamo considerare chiuso l'intervento. (continua)


Info Zone




Newsletter EUROCOM-PRO

Tutte le novità, promozioni, sconti del periodo



Top